TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Le grotte italiane “catturano” un milione e mezzo di turisti

E’ tra le esperienze più emozionanti. Ammirazione e stupore si disegnano ogni volta sui volti e negli occhi delle persone. Sono le grotte naturali, un patrimonio di rara bellezza di cui è ricca l’Italia, che catturano un numero crescente di visitatori: un milione e mezzo di cui 300mila stranieri. Una “esperienza” che genera un giro d’affari di 25 milioni di euro l’anno. Lo rileva una inchiesta di CNA Turismo e Commercio.

Indagine CNA: non c’è crisi che tenga per il turismo di Ferragosto

Non sarà un Ferragosto casalingo. Anche nel 2019, meteo permettendo, in Italia si registrerà una crescita del turismo, sia pur moderata. Merito dei nostri connazionali, che stanno riscoprendo il Belpaese, e anche degli stranieri, attirati dalle innumerevoli bellezze naturali, mare in testa, e artistiche offerte dall’Italia. A prevederlo una indagine condotta da CNA Turismo e Commercio tra le imprese del settore aderenti alla Confederazione.

Turismo, indagine CNA: a Matera è già boom

Matera ha tesaurizzato l’assegnazione del titolo di Capitale della cultura europea 2019 con un anno di anticipo. Già nel corso del 2018, infatti, all’indomani della indicazione, la Città dei Sassi ha registrato un consistente aumento dei flussi di visitatori. Molto più elevato anche rispetto alla tendenza positiva registrata da diversi anni a questa parte per una destinazione che non è più esclusivamente meta limitata di nicchia.

Handelsregister: Eintragungspflicht für Privatzimmervermieter/innen

Die Handelskammer informiert darüber, dass die Vermietung von Gästezimmern und möblierten Ferienwohnungen in unternehmerischer Form ins Handelsregister eingetragen werden muss. Die gelegentliche oder behelfsmäßige Ausübung der Tätigkeit ist davon ausgenommen. Innerhalb 31. Dezember 2019 können sich bestehende Betriebe ins Handelsregister ohne Verwaltungsstrafe eintragen lassen.

Artigiano per il turismo, accolta la proposta di CNA. Sarà disciplinata la figura dell’imprenditore turistico esperienziale. Chance per il Trentino Alto Adige

“Un importante passo in avanti è stato compiuto sulla strada del riconoscimento del turismo esperienziale, che avrà sempre maggiore sviluppo anche in province già ad alta densità turistica come Alto Adige e Trentino, favorendo la messa in rete delle strutture ricettive con l’artigianato, il commercio e l’agricoltura.  Una vittoria per CNA Turismo, che ha posto per prima il bisogno di promuovere questa forma di utilizzo del tempo libero”. Lo afferma Claudio Corrarati, presidente della CNA Trentino Alto Adige.