TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-
Felice Espro

Felice Espro

Contributi alle piccole imprese, la Provincia stanzia tre milioni. Domande dal 1° febbraio

La Giunta provinciale ha deciso lo stanziamento di 3 milioni di euro per sostenere le micro e piccole imprese. Priorità agli investimenti in tecnologia.

Anche quest'anno la Provincia, tramite la Ripartizione economia, mette a disposizione fondi per sostenere le micro e piccole aziende artigianali, industriali, commerciali e di servizi con un massimo di 49 dipendenti che investono nella loro impresa. Oggi (26 gennaio) la Giunta provinciale ha approvato le linee guida per la concessione dei contributi e ha definito i relativi fondi da destinare.

In considerazione delle ristrettezze di bilancio dovute all’emergenza Covid-19, solo tre dei sei milioni di euro previsti sono attualmente disponibili per questo scopo. L’assessore prevede comunque un aumento dei fondi nel corso dell'anno. Per il 2021 la Provincia continuerà quindi la precedente strategia di finanziamento. Viene ancora data priorità alla trasformazione tecnologica e digitale delle piccole imprese. Un'attenzione particolare continua ad essere riservata ai negozi di vicinato. Chiunque faccia investimenti utilizzando il volume edilizio esistente, sia attivo in zone strutturalmente deboli, metta in atto sinergie o attui misure di internazionalizzazione, riceverà punti aggiuntivi. Anche le donne e i giovani imprenditori ricevono un’attenzione particolare. Dei tre milioni di euro attualmente disponibili, 2,5 milioni di euro sono destinati ai settori dell'artigianato e dell'industria. Mezzo milione di euro è riservato, invece, al settore del commercio e dei servizi.

Gli investimenti in attrezzature, software e hardware e macchine compresi tra 20.000 e 500.000 euro sono finanziati con sovvenzioni del 20%. È possibile richiedere finanziamenti per gli investimenti aziendali dal 1° febbraio al 24 aprile. Le graduatorie verranno stilate entro il 30 giugno 2021. Le domande devono essere presentate online sul portale myCIVIS utilizzando l'identità digitale SPID.

IMI, esenzioni e riduzioni per le imprese colpite dalla crisi

Le aziende altoatesine che hanno fatto registrare una riduzione di almeno il 20% del fatturato potranno beneficiare di esenzione o dimezzamento dell’IMI. Definiti i criteri dalla Giunta provinciale.

Già lo scorso anno, alla luce della crisi economica provocata dal Covid-19, la Giunta provinciale aveva deciso di abbattere l’imposta municipale immobiliare (IMI) per le aziende altoatesine che avevano subito delle perdite, inserendo il passaggio nella legge sull’assestamento di bilancio approvata dal Consiglio provinciale. Nel corso della seduta di oggi (26 gennaio) su proposta del presidente Arno Kompatscher, l’esecutivo ha definito i criteri per poter usufruire di riduzioni e agevolazioni IMI per il 2020, dando tempo sino al 31 gennaio alle imprese per presentare la relativa autocertificazione.

In sostanza, per bar, ristoranti, alberghi, affittacamere (e appartamenti), rifugi alpini e per i fabbricati destinati ad attività culturali, del tempo libero e allo svolgimento di attività sportive, l’IMI 2020 sarà dimezzata. Non solo: l’esenzione IMI sarà totale se la riduzione del fatturato risultasse superiore al 20%. Rispettando lo stesso criterio (calo di fatturato di almeno il 20%), dovranno versare solamente la metà dell’imposta le aziende proprietarie di immobili destinati a industria, artigianato, commercio, agricoltura, servizi e attività professionali (uffici e studi privati). Esenzioni e riduzioni non si applicheranno alle aziende che nel 2020 hanno registrato un volume di affari pari o superiore a quello dell’anno precedente.

Per sostenere questo provvedimento, la Provincia aveva stanziato per il biennio 2020-2021 una somma di poco superiore a 53.700.000 euro. 

Covid-19, in arrivo regole più restrittive in Alto Adige. Parrucchieri, centri estetici e negozi aperti. Chiusi bar, ristoranti e gastronomie

Allo scopo di evitare possibili contrasti con il governo nazionale anche in tema di possibili mancati ristori all’economia locale, la Giunta provinciale ha deciso oggi (26 gennaio) di rendere più restrittive le norme locali in materia di contenimento dei contagi.

Ciò significa che giovedì 28 gennaio il presidente Kompatscher firmerà una nuova ordinanza che prevede, ad esempio, la chiusura di bar e ristoranti. Nel provvedimento, che entrerà in vigore a partire da domenica 31 gennaio, verrà inoltre inserita la forte raccomandazione a tutta la popolazione di indossare come dispositivo di protezione naso-bocca la mascherina FFP2.

 

Working green, driving green: progetto CNA-Mazda. Secondo Test Drive per verificare la mobilità elettrica con la Mazda MX-30. Da oggi in prova a CNA Fita

?Working green, driving green
? Piero Cavallaro, referente regionale della CNA Fita Autotrasporto ha cominciato oggi il secondo test drive CNA-Mazda (Gruppo Auto Ikaro)
? Un progetto di CNA e Mazda: undici Test Drive per verificare la mobilità elettrica in diversi contesti imprenditoriali e familiari
⚡️ Cavallaro porterà la Mazda MX-30 totalmente elettrica tra le aziende del settore (autotrasportatori, corrieri, noleggio con conducente, tassisti) per ragionare con le imprese sull'opportunità di acquistare e utilizzare veicoli green
? Altri imprenditori, manager e professionisti si alterneranno alla guida della MX-30 fino ad inizio aprile. Uomini e donne selezionati in base alla predisposizione verso la mobilità, al carico di lavoro personale e familiare e alla tipologia di impegno quotidiano, guideranno la nuovissima Mazda MX-30, vettura al 100% elettrica, con autonomia fino a 280 km, di dimensioni e prestazioni idonee sia per far parte di flotte aziendali, sia per essere utilizzata in famiglia e nella vita privata.
 
#staytuned 

CNA Trentino Alto Adige: "Recovery Plan, necessaria una cabina di regia permanente tra le Province e le parti sociali per concertare le priorità. Stop all'elenco dei progetti, necessaria una visione ampia e condivisa"

“Il Next Generation EU (Recovery Plan) rappresenta un salto di qualità nella risposta europea alla crisi provocata dalla pandemia e dobbiamo sfruttare questa occasione storica per disegnare una nuova Italia, un nuovo Trentino e un nuovo Alto Adige, per creare un contesto nel quale le imprese, in particolare le più piccole, possano crescere e trovare nuove opportunità di valorizzazione delle produzioni che fanno leva su qualità, identità e unicità”. CNA Trentino Alto Adige sostiene con forza la posizione illustrata dalla CNA nazionale nel corso dell’incontro con il Governo sul PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), evidenziando che serve “mettere al centro dell’agire il bene delle nuove generazioni che rischiano di vivere in un tempo sospeso attraverso l’istituzione di una cabina di regia permanente tra Province Autonome e parti sociali”.

Approfitta delle esenzioni fiscali. CNA con Edenred ti propongono i Ticket Restaurant e i Ticket Compliments con tanti vantaggi

pio

pio 2

Edenred  aderisce all'iniziativa #adottaunristorante, il progetto ideato per offrire un sostegno concreto al settore della ristorazione.

Per aiutare i merchant a continuare a servire la propria clientela, propone condizioni agevolate per aderire a servizi di food delivery e takeaway o adottare strumenti digitali innovativi.

CNA consiglia alle imprese di scegliere il marchio più affidabile e meglio riconosciuto.

Per i buoni pasto? Nessun dubbio:
Ticket Restaurant

ASSOCIATO CNA?
Grazie alla partnership tra Edenred e CNA, in seguito alla situazione creata dalla pandemia, per venire incontro alle esigenze delle imprese, lo sconto dedicato agli associati RADDOPPIA!

NOVITÀ
La Legge di Bilancio 2020 ha previsto nuove soglie di esenzione fiscale per i buoni pasto.

COSA CAMBIA
Ancora più vantaggi fiscali per Ticket Restaurant® elettronico la cui soglia di esenzione sale a € 8. La soglia di esenzione del Ticket Restaurant® cartaceo sarà, invece, di € 4.

 

COSA SIGNIFICA
Se eroghi già ai tuoi dipendenti buoni pasto cartacei con un valore superiore a € 4, potrai continuare ad usufruire dei vantaggi fiscali del buono pasto scegliendo il formato elettronico!

Tutti gli associati CNA, potranno ottenere i Ticket Restaurant con uno sconto da calcolare in relazione al numero dei dipendenti per i quali vengono richiesti i buoni pasto a partire da almeno il 4%.

Richiedi Ticket Restaurant cliccando qui

 

 

 

Silvestrini (CNA): stato d’animo e proposte dei professionisti non iscritti ad albi

I professionisti non iscritti ad alcun albo hanno un ruolo centrale nella vita dei cittadini. Rispondono ai loro bisogni, ad esempio, con i servizi sanitari e gli adempimenti burocratici. Parte da questo presupposto Sergio Silvestrini, segretario generale CNA, commentando su Il Foglio i risultati dell’Osservatorio Professioni CNA, giunto alla quinta edizione.

L’Osservatorio Professioni

La fotografia, scattata a partire dalle risposte dei professionisti, racconta stati d’animo e prospettive di una categoria duramente colpita dall’emergenza. L’82,1% di loro si divide tra angosciati, preoccupati e smarriti. E in maggioranza si sentono insoddisfatti degli interventi governativi per combattere la crisi socio-economica. Appena il 26,7% del campione li promuove, mentre a bocciarli è il 55%.

Superbonus 110%: eine große Chance für die Wirtschaft. Klimahouse Digital Edition: die Handwerkerverbände CNA und Confartigianato organisieren gemeinsam einen Gesprächstisch mit den nationalen und lokalen Präsidenten sowie Staatssekretär Fraccaro

“Superbonus 110%: eine große Chance für die Wirtschaft” lautet der Titel einer Online-Veranstaltung im Rahmen der Klimahaus Digital Edition. Organisiert wird der Gesprächsaustausch von den Südtiroler Handwerkerverbänden CNA-SHV und lvh.apa in Zusammenarbeit mit den nationalen Dachorganisationen CNA und Confartigianato. Teilnehmer der Gesprächsrunde sind der Staatssekretär Riccardo Fraccaro, die nationalen Handwerkspräsidenten Daniele Vaccarino (CNA) und Marco Granelli (Confartigianto Imprese) sowie die Südtiroler Handwerkspräsidenten Claudio Corrati (Präsident CNA und Sprecher von CNA Nord Est) und Martin Haller (Präsident lvh.apa). Stattfinden wird das Event am Mittwoch, 27. Januar 2021 von 14.30 bis 15.15 Uhr.

Es ist das erste Mal, dass die zwei Organisationen auf lokaler und nationaler Ebene gemeinsam ein Thema repräsentieren, und zwar jenes des Superbonus. Die Ziele wurden klar formuliert: es geht darum einen Rahmen mit Maßnahmen und Möglichkeiten zu definieren und damit alle beteiligten Player des Territoriums miteinander zu verbinden und höchste Qualität zu liefern. Gleichzeitig sollen noch bestehende Unklarheiten zum Thema aus dem Weg geräumt werden. Ausgehend von Bozen soll ein neues Manifest erarbeitet werden, welches den Bonus als Chance für gesundes und nachhaltiges Bauen interpretiert.

Moderiert wird die digitale Gesprächsrunde von der Journalistin Maria Chiara Voci.

Für weitere Informationen und zur Teilnahme an der digitalen Veranstaltung klicken Sie hier

https://www.fierabolzano.it/it/klimahouse/event/superbonus-110-cna

Corso formativo online PES-PAV-PEI rivolto ad impiantisti elettrici per ottenere o rinnovare la qualifica obbligatoria CEI 11-27

Gentili associati,

sono aperte le iscrizioni al CORSO DI FORMAZIONE IN LINGUA ITALIANA per ottenere la qualifica di PES-PAV-PEI, rivolto ad impiantisti elettrici in modalità online.

Il percorso prevede 16 ore di lezione in remoto ed è necessario l'utilizzo della telecamera e microfono per la parte pratica.

Il corso formativo si struttura in quattro diversi appuntamenti:  

  • Martedì 02 febbraio 2021 | 14.00 - 18.00 
  • Venerdì 05 febbraio 2021 | 14.00 - 18.00 
  • Martedì 23 febbraio 2021 | 14.00 - 18.00 
  • Lunedì 01 marzo 2021 | 14.00 -18.00    

Attenzione: il corso è alle porte e il termine d´iscrizione è venerdì 29/01/2021

Per ulteriori dettagli vedi la locandina. Clicca QUI o, per la versione in tedesco, QUI

Scarica il modulo di iscrizione. Clicca QUI

Per informazioni contattare ECIPA – tel. 0471/546710 o 0471/546716 – fax 0471/931770– Diese E-Mail-Adresse ist vor Spambots geschützt! Zur Anzeige muss JavaScript eingeschaltet sein!

Subscribe to this RSS feed