TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Flat tax incrementale solo per il 2023

La legge di Bilancio 2023 pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 29 dicembre (L. n. 197/2022) introduce per l'anno appena cominciato una flat tax incrementale: che cos'è e come funziona? La norma consente, per il solo anno 2023, ai contribuenti persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti o professioni non forfettari, di applicare, in luogo delle aliquote per scaglioni di reddito, un’imposta sostitutiva dell’IRPEF e relative addizionali, calcolata con un’aliquota del 15% su una base imponibile pari alla differenza tra il reddito d’impresa e di lavoro autonomo determinato nel 2023 e il reddito d’impresa e di lavoro autonomo, d’importo più elevato, dichiarato negli anni dal 2020 al 2022, decurtata di un importo pari al 5% di quest’ultimo ammontare.

La base imponibile non può comunque superare i 40.000 euro. A parte l’esplicita esclusione per i contribuenti che adottano il regime forfetario, l’applicazione della flat tax incrementale prescinde dal regime contabile adottato dal contribuente.