TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Barometro dell’economia IRE – Autunno 2020 - Edilizia altoatesina: aspettative modeste per il 2021

Per l’anno in corso, il settore edile mostra un clima di fiducia modesto, anche se migliore rispetto alla media dell’economia altoatesina. Ciò emerge dall’indagine autunnale del Barometro dell’economia dell’IRE – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano. Le previsioni per il 2021 non prevedono un sostanziale miglioramento della situazione.

Vaccarino a Incentivando: “Il Superbonus, grande occasione. Estendiamolo ai capannoni”

“Mi piace ricordare come l’idea dell’ecobonus sia frutto di un’intuizione della CNA, nata dalla necessità di coniugare l’interesse del privato alla ristrutturazione e all’efficientamento del proprio patrimonio immobiliare con l’interesse di un settore fondamentale nella nostra economia, quello della filiera dell’edilizia in tutte le sue declinazioni. Una filiera le cui dinamiche da sempre incidono pesantemente sulle sorti della nostra economia.” Così Daniele Vaccarino, presidente nazionale CNA, ha esordito intervenendo all’incontro digitale organizzato da Banca Unicredit sul Superbonus 110% per fare il punto con rappresentanti delle istituzioni, organizzazioni di categoria, esperti del settore e membri degli ordini professionali a tre mesi dalla pubblicazione dei decreti attuativi.

Investimenti e programmi Ipes, confronto con CNA-SHV: creare occasioni di lavoro per le aziende locali

Cna-Shv,

cercano soluzioni, insieme ai vertici dell'Ipes, per dare occasioni di lavoro al comparto edile-impiantistico e al contempo garantire le manutenzioni agli alloggi dell'Istituto. Nella videoconferenza che sè svolta oggi, alla quale ha partecipato Claudio Corrarati, presidente di CNA-SHV, si è parlato di avori e investimenti futuri dell'Istituto, accesso in sicurezza degli artigiani e delle imprese nelle unità immobiliari nel rispetto dei protocolli Covid, valorizzazione del know how delle aziende locali.

CNA Trentino Alto Adige: "Prolungare per tre anni e rifinanziare il Superbonus 110%. Risanamenti energetici da valorizzare con la legge di bilancio. Incentivo pure sui capannoni"

CNA Trentino Alto Adige, in linea con CNA Nazionale, chiede con forza al Governo e a tutti i parlamentari della nostra regione di inserire nella Legge di Bilancio il prolungamento per il prossimo triennio e relativo rifinanziamento del Superbonus 110% per la riqualificazione energetica e gli interventi antisismici degli edifici. 

“Consideriamo la misura – spiega Claudio Corrarati, presidente della CNA regionale, un volano straordinariamente importante per l’intera filiera delle costruzioni e al riguardo sollecitiamo l’estensione dell’incentivo anche ai capannoni”. 

Secondo CNA, il Superbonus 110% potrà beneficiare delle risorse destinate dal Recovery Fund alla transizione energetica e in prospettiva questo strumento potrà essere finanziato fino al 2026 favorendo l’accelerazione degli interventi di riqualificazione edilizia.