TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

CNA-Fita Trentino Alto Adige: "Mezzi pesanti a passo di lumaca, danni all'economia. In 8 anni la velocità media sulle strade è scesa da 48 a 40 km orari. Ridurre i pedaggi delle arterie malridotte"

“Nel 2011, l’indagine effettuata da R.T.I. Easy Ernest & Young su incarico del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, indicava scientificamente che, in Italia, i veicoli pesanti avevano le velocità commerciali di 48 Km/h per la rete nazionale, 35 km/h per la rete regionale e 50 km/h per la rete internazionale. Dopo otto anni, cioè nel 2019, i veicoli pesanti, su buona parte della rete stradale nazionale, viaggiano a 40 chilometri orari: una involuzione che la dice lunga sullo stato delle nostre infrastrutture. E ce ne accorgiamo tutti i giorni sull’Autostrada del Brennero, sulla Statale del Brennero, sulle Statali della Venosta e dell Pusteria, sulla Valsugana, sulla Tangenziale di Trento oltre all’ormai endemica situazione della città di Bolzano”. Lo afferma la CNA-Fita Autotrasporto del Trentino Alto Adige.

Obbligo di acquisto carburanti con pagamenti tracciati deroga per gli acquisti delle imprese di autotrasporto dal proprio consorzio

L’Agenzia delle Entrate ha risposto alla richiesta di consulenza giuridica presentata dalla CNA il 17 luglio 2018 in cui si chiedeva se la modalità operativa utilizzata dai consorzi e dalle cooperative costituite da imprese di autotrasporto, di gestire i rapporti di debito credito sorti nei confronti dei rispettivi consorziati o soci attraverso l’istituto della compensazione, potesse pregiudicare il diritto delle imprese consorziate alla deducibilità e detraibilità dell’IVA relativa alla spesa sostenuta, posto l’obbligo alla tracciabilità dei pagamenti relativi agli acquisti di carburanti e lubrificanti per autotrazione introdotto dalla legge di bilancio per il 2018 (Notizia del 27 luglio 2018).

Autotrasporto, sospeso il fermo. Convocati i tavoli tecnici. CNA Fita Trentino Alto Adige: "Responsabilità dei trasportatori verso gli eventi di calamità"

CNA Fita Trentino Alto Adige informa che Unatras, l’unione dell’autotrasporto che raccoglie le sei sigle del settore tra, ha sospeso il blocco dei Tir, annunciato ma non ancora programmato, a seguito del verbale d’intesa stipulato con il ministro delle infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli.

Autotrasporto. Incentivo agli investimenti 2019. In Gazzetta Ufficiale del 24.10.2019 pubblicati i tre decreti attuativi

Sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.250 del 24-10-2019 sono stati pubblicati tre decreti del MIT relativi alle modalità per accedere ai contributi per l’anno 2019 dedicati al rinnovo del parco veicolare aziendale delle imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi iscritte al Registro elettronico nazionale (R.E.N.) e all'albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi.