TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Guida LegnoLegno sul Superbonus 110% per i serramenti, ecco come acquistarla

Come annunciato nel corso del webinar del 18 novembre, “Serramenti: impatto superbonus 110% e ecobonus”, CNA Produzione ha sottoscritto con il Consorzio LegnoLegno un accordo di collaborazione che prevede una convenzione sul costo di acquisto per le strutture CNA e gli associati della “Guida per comprendere ed applicare Superbonus 110%, Ecobonus 50%, Bonus Ristrutturazioni” redatta dal Consorzio LegnoLegno al prezzo di 90 euro + IVA (pari a 109.80 €). Vi ricordo che la Guida è in formato digitale e sarà continuamente aggiornata in relazione alle novità legislative ed alle relative FAQ.

Di seguito il link personalizzato per acquistare la Guida:

file:///E:/Users/diberardinov/AppData/Local/Temp/7zOC19D7E78/01_venditaCNA.html

Il manifatturiero italiano un esempio della capacità di reagire

L’industria manifatturiera italiana ha resistito meglio di ogni altra in Europa allo tsunami economico innescato dall’emergenza sanitaria. A certificarlo i dati dell’Osservatorio manifattura del Centro studi CNA, pubblicati su Il Foglio. Nel periodo gennaio-luglio la perdita cumulata dal manifatturiero tricolore, rispetto allo stesso periodo del 2019, è del 6,6 per cento, un dato meno severo della media europea che si assesta al -7,5 per cento.

Secondo l’Osservatorio CNA, la resilienza italiana e la capacità di reagire prontamente alla crisi, si vede soprattutto nella ripresa dopo il drastico calo registrato nel periodo del lockdown dovuto alla chiusura degli stabilimenti. Dopo il rimbalzo fisiologico di maggio (+46,8 per cento) anche a giugno e luglio il terreno perduto è stato recuperato a ritmo sostenuto, ottenendo in tre mesi un recupero del 39,7 per cento. A trainare maggiormente questa ripartenza i settori dell’elettronica, dei mezzi di trasporto, altre industrie manifatturiere, gomma/plastica/minerali non metalliferi e la meccanica.

Che ne pensi del superbonus al 110%? Rispondi al questionario CNA

Il superbonus al 110% stimolerà il mercato dell'edilizia e di tutta la filiera, dagli impianti ai serramenti. Aumenterà l'occupazione. Darà un nuovo volto alle nostre città. Le misure adottate dal Governo per applicarlo concretamente si stanno confrontando, proprio in queste settimane, con la platea di operatori e cittadini che dovrebbero beneficiarne. Ma come sta andando davvero? Le norme sono chiare e facilmente applicabili? Dove sono, se ci sono, i principali ostacoli all'applicazione? E lo sconto in fattura, tu che sei un artigiano o un piccolo imprenditore, puoi permetterti di applicarlo, se il committente lo richiede? O è solo roba da "grandi"?

Te lo chiediamo per poter formulare, in base alle tue risposte, proposte migliorative. E rendere questo strumento davvero di rilancio del settore.

Rispondi al questionario, bastano pochi minuti per dare il tuo prezioso contributo.

Rispondi al questionario

Osservatorio CNA: l’impatto della crisi sull’industria manifatturiera italiana il peggiore nella Ue

La chiusura per decreto di ampi settori della manifattura ha generato un crollo senza precedenti dell’economia. Non sono possibili raffronti con altre crisi, tanto meno con la profonda recessione del 2008. Basti pensare che a marzo scorso la produzione industriale italiana ha accusato un crollo di oltre il 30% mentre nella crisi del 2008 la flessione dell’indice del 26,8% è avvenuta in 15 mesi. L’elaborazione dei dati sulla produzione industriale realizzata dal Centro Studi della CNA evidenzia che fatto 100 l’indice nel 2010 a marzo è precipitato a 73,1, un valore mai toccato dal 1990 e che si attesta a poco più della metà del valore raggiunto nel 2007 (134,2).

Rispetto ai precedenti cicli negativi, anche l’origine della crisi attuale è profondamente diversa. La genesi della recessione di 12 anni orsono è il tracollo della finanza globale innescato dai mutui subprime che sfocia nel crollo della domanda. La crisi provocata dal Covid-19 invece ha innescato uno shock da offerta con la sospensione forzata delle attività produttive.